arrow-right cart chevron-down chevron-left chevron-right chevron-up close menu minus play plus search share user email pinterest facebook instagram snapchat tumblr twitter vimeo youtube subscribe dogecoin dwolla forbrugsforeningen litecoin amazon_payments american_express bitcoin cirrus discover fancy interac jcb master paypal stripe visa diners_club dankort maestro trash

Che cos'è questa newsletter?


"Anteprima" è la rassegna stampa di Giorgio Dell'Arti. Il panel dei giornali è composto da Corriere della Sera, la Repubblica, La Stampa, Il Sole 24 Ore, Il Messaggero, Il Giornale, Libero, Avvenire, Italia Oggi, Il Fatto, Il Foglio. La rassegna viene inviata come newsletter alle 7.30 del mattino, dal lunedì al venerdì. Non esce il sabato, la domenica, i giorni festivi e nel mese di agosto.

E chi è Giorgio Dell'Arti?

72 anni, di Catania, giornalista dal ’69 a “Paese sera”. Passa a “Repubblica” nel ’79: inviato, caposervizio, redattore capo, fondatore e direttore per quattro anni del “Venerdì”, editore del mensile “Wimbledon”. Nel ’92 lascia “Repubblica”. Convinto assertore dello stile attico, ha ideato Il Foglio rosa del lunedì. Collaboratore de “La Stampa” (ha curato per più di dieci anni la rubrica “Antenna”), di “io Donna” (prima con la rubrica “Un libro in gocce” e poi con una rubrica sulla donne del Novecento). Tutte le settimane cura "xxx" su Vanity Fair e “La Biblioteca di Dell'Arti” su Sette. Tutti i giorni pubblica su La Gazzetta dello Sport la rubrica "Il fatto del giorno". Sempre per la Gazzetta, nel 2011, ha scritto la "Storia d'Italia" a puntate. Ha creato e dirige il sito Cinquantamila.it per il Corriere della Sera, nel quale si propone di ripercorrere i cinquantamila giorni dell'Italia unita. Nel 2009 ha ideato e condotto per la Rai su Radio1 la trasmissione "Ultime da babele". Ha scritto il romanzo Il giorno prima del Sessantotto (finalista al premio Viareggio) e una storia del Risorgimento (con Rosario Villari). L’uomo di fiducia (Mondadori, 1999), intervista con Ettore Bernabei sugli ultimi cinquanta anni di storia italiana, ha avuto quattro edizioni e venduto 25 mila copie. Ha pubblicato per Marsilio Coro degli assassini e dei morti ammazzati (2004), Il Catalogo dei Viventi (2007, 2009 e 2015 uscita prevista a ottobre), Il primo libro delle profezie (2008) e Cavour. Vita dell'uomo che fece l'Italia (2011). Per la Clichy di Firenze Francesco Non abbiate paura della tenerezza (2013). Come sarà il 2014 (2013), I nuovi venuti (2014), Corruzioni (2015), Bibbia pagana (2016)

Carrello